Skip links

Come utilizzare Duedot

Alcuni casi d’uso enterprise

Immobiliare

Tenere in ordine i dati tecnici e le immagini degli immobili a disposizione può essere un’impresa per un’agenzia immobiliare. Duedot diventa quindi la soluzione per la gestione della compravendita degli immobili e il monitoraggio del loro stato.

Pratica dell'immobile

Ogni immobile a disposizione dell’azienda ha una propria pratica con tutte le informazioni tecniche, le foto e i dati del proprietario.

Pratica di negoziazione

Quando un cliente dimostra interesse per un immobile, si apre una pratica per lo scambio di informazioni e documenti.

Come funziona

Apertura pratica dell'immobile

Per ogni immobile a disposizione dell’azienda, viene creata una pratica con tutte le informazioni tecniche, le foto e i dati del proprietario. La pratica è condivisa con il team del workspace e, grazie alla chat dedicata, i membri possono scambiarsi informazioni e importare nuovi documenti.

Importazione documenti

Duedot permette l’accesso da qualsiasi dispositivo quindi è possibile utilizzare i classici metodi di importazione da computer come il drag&drop e lo scanner, oppure utilizzare la fotocamera dello smartphone o importare file da altre applicazioni.

Ricerca tramite mappa

In Duedot è possibile ricercare la pratica di un immobile per nome, nella barra di ricerca in cima alla lista delle pratiche, oppure per indirizzo direttamente sulla mappa. La mappa è uno strumento molto utile per ricercare gli immobili disponibili in una determinata zona di interesse.

Apertura pratica di negoziazione

La pratica di compravendita è legata a quella dell’immobile di riferimento e può essere condivisa con il cliente per la consultazione delle immagini, dei dati tecnici, l’importazione da parte del cliente dei documenti richiesti e per comunicare più facilmente via chat.

Interazione con il cliente

Quando l’azienda condivide la pratica con il cliente, questo riceve una mail con un link per visualizzare la pratica digitale nel suo browser preferito. Senza alcun bisogno di registrarsi o scaricare l’App, il cliente può anche interagire con l’azienda tramite la chat dedicata e fare l’upload dei documenti richiesti.

Chiusura della pratica

A seconda dello stato della pratica di compravendita, cambia anche lo stato della pratica dell’immobile. 
Se ad esempio la compravendita non va a buon fine e la pratica viene archiviata, l’immobile torna ad essere disponibile. 
Se invece la compravendita viene chiusa con esito positivo, allora lo stato della pratica dell’immobile cambia in affittato oppure venduto.

Contabilità

Pile di carta da scannerizzare, allegarti email da scaricare e file inviati in diversi servizi cloud:  Duedot risolve questi fastidiosi problemi raccogliendo in un unico luogo tutti i documenti necessari al completamento della pratica, già digitalizzati.

Raccolta documenti

Un unico luogo dove importare e farsi inviare i documenti necessari dai clienti, riducendo lo spreco di tempo e facilitando l’archiviazione.

Analisi automatica

Duedot analizza tramite machine learning tutti i documenti importati, ne riconosce la tipologia e ne estrapola le informazioni importanti.

Come funziona

Apertura della pratica

Il commercialista può aprire una nuova pratica sia in Duedot che, in caso di connessione server to server con il gestionale, nel proprio software aziendale. La pratica contiene tutte le informazioni come l’anno l’intestatario e i sui dati fiscali ed è automaticamente condivisa con il team del workspace.

Condivisione con il cliente

Oltre che con il team, la pratica può essere condivisa con il cliente. Aggiungendolo come partecipante, può visualizzare l’intera pratica nel proprio browser senza alcun bisogno di registrarsi e importare i documenti richiesti in modo da facilitare l’archiviazione e la gestione degli stessi al commercialista.

Upload dei documenti

Sia il commercialista che il cliente possono importare i documenti nella pratica utilizzando i classici metodi di upload file da computer, drag&drop e scanner, oppure utilizzando la fotocamera del proprio smartphone e la funzione “Apri con” da altre applicazioni.

Analisi dei documenti

Duedot analizza automaticamente i documenti importati nelle pratiche suggerendo la categoria a cui appartengono. Il commercialista quindi non deve fare altro che confermare e i documenti vengono inviati automaticamente al gestionale per l’elaborazione della dichiarazione.

Finanza

La richiesta di mutuo, per l’acquisto della prima casa ad esempio, comporta un continuo scambio non solo di documenti, ma anche di comunicazioni: proposte di assicurazione e piano di ammortamento, verifica del valore dell’immobile ecc.

Comunicazione diretta

Discutere le proposte e richiedere informazioni alla banca non è mai stato così facile e veloce, tantomeno per la richiesta di finanziamenti!

Firma elettronica

Con Duedot è possibile firmare i documenti senza uscire dall’App grazie all’integrazione della firma elettronica avanzata (FEA).

Come funziona

Apertura della pratica di finanziamento

Quando un cliente chiede un finanziamento, la banca apre una nuova pratica con tutte le informazioni, i dati e i documenti necessari. È possibile importare i dati del richiedente dalla rubrica di Duedot che è collegata direttamente al CRM della banca. In questo modo, tutti i dati sono raccolti in un unico luogo, rendendo la valutazione da parte della banca facile ed immediata.

Condivisione interna

Al momento dell’apertura della pratica, è possibile decidere se condividerla con tutto il team del workspace oppure no, aggiungendo in un secondo momento solo i colleghi interessati. Così facendo ognuno rimane concentrato sui compiti a lui assegnati, senza possibili distrazioni o fraintendimenti.

Condivisione esterna

Tutte le pratiche possono essere condivise anche con il cliente, se aggiunto come partecipante esterno, per l’importazione dei documenti richiesti e per comunicare più facilmente con la banca. Il cliente può visualizzare l’intera pratica nel proprio browser senza alcun bisogno di registrarsi o scaricare l’App.

Firma dei documenti

In Duedot  il cliente può firmare i documenti senza bisogno di scaricarli e importarli nuovamente nell’App. Grazie alla firma elettronica avanzata (FEA) è possibile sigillare la propria firma seguendo una procedura di autenticazione tramite SECURE-CALL.

Automotive

Catene di email piene di allegati ed informazioni sparse possono essere difficili da gestire anche quando si tratta di un leasing auto. Ecco che Duedot può essere lo strumento ideale per comunicare e tenere aggiornato il cliente sullo stato della pratica.

Raccolta documenti

Un unico luogo dove importare e farsi inviare i documenti necessari dai clienti, riducendo lo spreco di tempo e facilitando l’archiviazione.

Estrazione dati

Duedot analizza tramite machine learning tutti i documenti importati, ne riconosce la tipologia e ne estrapola le informazioni importanti.

Come funziona

Apertura della pratica di leasing

L’azienda apre una nuova pratica per il leasing di un’auto. Importa i dati del cliente direttamente dal CRM e inserisce tutte le informazioni di riferimento, come l’anticipo che il cliente intende versare, il canone e il tasso. Successivamente condivide la pratica con il cliente in modo da poter comunicare più facilmente e tenerlo aggiornato sullo stato della pratica.

Raccolta dei documenti

Il cliente, senza alcun bisogno di registrarsi a Duedot, visualizza la pratica nel proprio browser, importa i documenti necessari per procedere con la verifica e interagisce con l’azienda via chat. Può richiedere informazioni e chiarimenti in qualsiasi momento, consultare lo storico delle conversazioni e delle attività svolte sulla pratica.

Estrapolazione dati ed analisi

I membri del team con i quali è stata condivisa la pratica possono quindi operare sui documenti importati dal cliente. Tramite machine learning, i dati vengo esportati e inviati al gestionale per la verifica dei requisiti. Una volta approvato il leasing al cliente viene inviato il contratto da firmare.

Consegna dell'auto

Il cliente può firmare il contratto direttamente in Duedot tramite firma elettronica avanzata (FEA). Non resta quindi che accordarsi per il ritiro dell’auto tramite la chat della pratica, la quale potrà poi essere chiusa ed archiviata.

Vuoi un piano su misura per il tuo business?

Contattaci